IL POST LO SCEGLIETE VOI: L’ORTO IN BALCONE

Dopo una pausa torna l’appuntamento mensile che preferisco, quello in cui sono i lettori di Casa al 21 a decidere di cosa parlare. Come? Su facebook all’inizio di ogni mese ci si può liberamente candidare e proporre un tema che naturalmente sia attinente agli argomenti di cui tratta il blog, ma torniamo al post di questo mese: L’ORTO IN BALCONE!!

Sono felicissima che una delle lettrici abbia proposto questo argomento, perchè mi ha dato lo spunto per cimentarmi su un tema di cui ancora non avevo trattato e che invece può interessare molti di voi. I più fortunati avranno una casa con terrazzo o un giardino e quindi la possibilità di realizzare liberamente un orto o una serra per le piante, senza dover studiare al centimetro come sfruttare i pochi metri di balcone che abbiamo a disposizione.

In particolare ecco la richiesta di Luisa: “Ciao casa al 21! Mi piacerebbe arredare il mio balcone in maniera un po’ particolare. Vorrei coltivare delle piante odorose e per cucinare, vorrei utilizzare materiali da riciclo ed ottimizzare lo spazio per rendere affascinante e vivibile il mio balcone. Grazie!!”

Come prima cosa vediamo quali sono le piante che possiamo coltivare sul balcone ed usare in cucina, con un’infografica che potete stampare e tenere a portata di mano per curare al meglio le vostre piante. Inoltre, sapere quali ortaggi si “rigenerano” può essere utile per avere un balcone bello, ma anche attento all’ambiente.

INFO_PAINTE COLTIVARE>1

lista cosa possiamo piantare

>2

Per lo step successivo avrei dovuto conoscere le dimensioni del balcone e l’orientamento, ma non avendo le misure proverò a dare indicazioni generali che vadano bene un pò per tutte le situazioni. In questo caso specifico, la richiesta fà riferimento all’utilizzo di materiale di riciclo per organizzare l’orto.

Chi non ha qualche bottiglia di plastica a casa? Bene, prima di finire nella raccolta differenziata, possiamo dare loro una seconda vita e trasformarle in contenitori/vasi per le nostre piante.

670px-Grow-Tomatoes-Upside-Down-Step-3670px-Grow-Tomatoes-Upside-Down-Step-4

670px-Grow-Tomatoes-Upside-Down-Step-5670px-Grow-Tomatoes-Upside-Down-Step-6

>3

Appese in alto tutte in fila oltre ad avere un bell’effetto decorativo creano anche un pò di ombra. Con un utilizzo simile delle bottiglie si può realizzare anche a “terra”.

bottiglia orizzontale per orto

>4

Un altro oggetto di facile reperibilità ed assolutamente ecologico è il pallett o le più comuni cassette della frutta che si trovano in ogni mercato ortofrutticolo.

pallett piante     pallett piante 2

>5                                                                          >6

Puoi lascialo grezzo oppure dipingerlo con della pittura tipo lavagna e scrivere sotto ogni varietà il loro nome!

Hai un vecchio mobile a cassettoni fermo da mesi sul balcone? Puoi usare i vari cassetti per contenere i diversi vasi e gli attrezzi per l’orto.

cassettone per piante

>7

Oppure usare delle borse di stoffa per la spesa come sacche contenitrici ed appenderle alla ringhiera del balcone, assucurandoti sempre che siano ben salde!

sacche per piante

>8

Se hai un balcone probabilmente avrai già dei vasi usati in precedenza. Bene, puoi sovrapporli per realizzare una sorta di torre e in ogni “piano” piantare una specie.

torre vasi     torre vasi 2

>9

Ed infine, per riconoscere ogni pianta possiamo incidere su diversi supporti che tipo di pianta abbiamo seminato, così come nell’immagine di copertina.

Quindi, ora non resta che sporcarsi le mani di terra e al prossimo mese!

Annunci

3 pensieri su “IL POST LO SCEGLIETE VOI: L’ORTO IN BALCONE

  1. Anonimo ha detto:

    grazie Casa al 21! Mi hai dato tante bellissime idee e molta consapevolezza in più sul tipo di piante da usare in relazione all’esposizione, ora ho tanta di voglia di realizzarle! : )

    Mi piace

  2. natadolce ha detto:

    Complimenti, hai un blog molto bello, con tante idee da cui prendere ispirazione.
    Sicuramente prenderò spunto da questo post per personalizzare un pò il mio terrazzo. A presto, Nata

    Mi piace

I commenti sono chiusi.