Nothing Day

Oggi ho appena scoperto essere la giornata del “Nothing Day”.

Dopo diversi mesi di silenzio, mi è sembrato il giorno ideale per farmi sentire nuovamente, ma questa volta senza nessuna immagine.

Il 16 gennaio è il giorno scelto del 2017. Per prendersi una pausa, per riflettere sui nostri consumi e sugli acquisti che facciamo, salvo poi arrivare a casa e scoprire che non ci serviva.

A me è capitato esattamente due giorni fà. Esco di casa per fare una passeggiata e torno con un’agenda e un vaso. Nessuna spesa folle, ( da premettere che ho più vasi e agende del cinese sotto casa ) ma mentre pagavo sapevo che ne avrei potuto fare a meno e che la mia giornata sarebbe stata comunque la stessa !

Forse il Nothing Day dovremmo celebrarlo più spesso, anzi dovrebbe diventare un mantra da ripetere tutte le volte che avviciniamo alla cassa e la mano inizia a cercare il portafoglio in borsa: Ne ho davvero bisogno? Non ne posso fare a meno? Senza, rischierò di stare male?…

Certo, non deve diventare un voto alla castità-di-shopping e nemmeno una punizione divina, ma semplicemente dovremmo essere più cauti negli acquisti e non avvicinarci a nessun negozio, dico nessun negozio, quando ci sentiamo giù di morale e il cielo e più grigio che mai. Il rischio è quello di tornare a casa cariche di cose inutili che non utilizzeremo mai!

In questi casi la cura migliore è il fare. Avete presente la lunga lista di “Cose da fare” che rimandate al w.e.? Proprio quella!

Fare:  Dolce crudista – Ordine tra i maglioni, regalando quelli buoni, ma che non metti da almeno 3 anni – Appendere la cornice che è appoggiata al muro da circa 1 anno –  Spolverare le mensole…quelle in alto in alto che serve la scala dei pompieri – Liberare il cassetto degli oggetti ” Un giorno mi potrebbe servire” – Iniziare almeno uno dei libri appoggiati sul comodino – Fare foto nuove per aggiornare il blog.

Se è scritta solo nella vostra mente, mettetela nero su bianco e scegliete qualcosa da fare dalla lista. Io l’ho fatto e vi assicuro che funziona! Vi dirò di più, mi sono sentita molto meglio, perchè finalmente ero riuscita a fare qualcosa che stavo rimandando da tempo e in più non avevo speso nulla, anzi avevo guadagnato del tempo prezioso per me stessa.

Comunque, ho ritrovato lo scontrino dell’agenda e del vaso e domani andrò a cambiarli con qualcosa di più utile…spero! :)

E nella vostra lista cosa c’è?

Annunci